Pollidori Teresa

Pollidori Teresa

La tematica costante in tutto il percorso artistico è stato il sentimento dello spazio inteso come luogo architettonico, essenziale. Partendo da impianti metafisici nella pittura approda alla scultura prima con simbolismi iconici e poi con forme geometrico-minimali.

per approfondimenti consultare www.teresapollidori.it       NOTE BIOGRAFICHE   Teresa Pollidori nata a Caserta, ha vissuto l’età formativa a Cassino e Napoli dove ha compiuto gli studi artistici. Attualmente vive e lavora a Roma. Dopo un periodo figurativo di sapore metafisico ed impianto geometrico approda negli anni ’90 alla scultura, linguaggio con cui raggiunge la maturità espressiva attraverso forme e valori minimali. La tematica della spazialità architettonica è costante in tutto il suo percorso artistico. Ancora oggi la si ritrova nelle fotografie digitali rielaborate al computer, strumenti espressivi che utilizza attualmente e che le hanno dato l’opportunità di tornare al colore e alla figurazione. Da sempre ha affiancato alla propria attività quella di organizzatrice di eventi artistici: Nel 1995 fonda “La Biennale del libro d’artista città di Cassino”, evento che  cura tutt’ora e dal 2000 dirige lo “Studio Arte Fuori Centro” di Roma.     MOSTRE PERSONALI:   1974:CASSINO, Galleria “La Cornice” presentazione di Mariangelo Zappitelli. – 1975: ROMA,   Galleria “ La Balestra” presentazione di Vito Riviello. – 1986:GUARCINO,  monumento alla Pace. – 1989: CASSINO, Sala delle Esposizioni “ Chiaro- Scuro” presentazione di Maria Fiorella Zampini. 1990: FROSINONE, Sala Esposizini  “Ponti tra meditazione e sogno” presentazione di Elio Mercuri –   1991: LATINA, Galleria  A. Manuzio, “ Chiaro- Scuro” Testi critici di Elio Mercuri e Vito Riviello 1992: ALATRI, Galleria Aletrium  “ Il labirinto dell’ inconscio”  a cura di Loredana Rea – 1993: VITERBO, Sala Anselmi “ Ritrovamenti. Iconia del giullare Ironico”    Presentazione di Mario Lunetta -   1995:ROMA, Villa Maraini, installazione “Onda” progetto Arte Urbana: a cura di Guglielmo Gigliotti e galleria SpaziOltre -  1996: PERUGIA, Palazzo dei Priori  “Tracce Disseminate” a cura di Ivana D’Agostino - 1997: ROMA, galleria La Cuba d’Oro “Infrafessure” a cura di Ivana D’Agostino – 1998: ANAGNI, Monte Frumentario “Immagini notturne” a cura  di Loredana Rea - 2000: ROMA, Studio Arte Fuori Centro  “Trame Perdute” a cura di  Loredana Rea – 2002: ROMA, Studio Arte Fuori Centro Formaeterrae…testo critico     di Guglielmo Gigliotti - 2005: ROMA, Studio Arte Fuori Centro Profili critici a cura di Ivana D’Agostino 2007: - Roma,Gall. AOCF58 Le favole della realtà, a cura di Vittoria Biasi (personale) - Alatri, Chiostro di San Francesco Wunderkammern Rassegna d’Arte Contemporanea “Invisibili presenze” a cura di Loredana Rea, dal 14 Aprile al 6 maggio 2007 (Personale)- Roma, Accademia di RomaniaFestival Internazionale di Fotografia, Racconti di luce e d’ombra curata da Loredana Rea (tripla personale) 2009 - Oltre l’impressione – Napoli 23 gennaio – Manidesign – personale a cura di Simona Perchiazzi con testo di Enzo Battara       PRESENTAZIONI E RECENSIONI: Enzo Battarra, Vittoria Biasi, Anna Cochetti, Ivana D’Agostino, Gabriella Dalesio, Emidio De Albentiis, Luca Fantò, Antonio Gasbarrini, Anna Giannandrea, Guglielmo Gigliotti, Mario Lunetta, Elio Mercuri, Caterina Nobiloni, Cristina Petrella, Loredana Rea, Vito Riviello, Maria Vinella, Fiorella Zampini,  Mariangelo Zappitelli,   SEGNALAZIONI: Mario de Candia, Enrico Gallian, Matteo Galbiati, Stella Gervasio, Luigi Polidoro, Ludovico Pratesi, Rocco Zani,           

IN ROTULO
 10/12/2015  al 30/12/2015

IN ROTULO   Abstract: Il rotulus, forma primaria del libro, viene qui declinato in forme originali e simboliche che ben rappresentano l’attuale…

Mostre FuoriCentro   Osservazione 2015